IL LAVORO AUTONOMO E L'IMPRESA INDIVIDUALE

Il lavoratore autonomo è quella persona fisica che si obbliga a compiere, dietro compenso, un’opera o un servizio con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti di un committente.
Tale figura corrisponde di solito alla figura del libero professionista. 


Si distingue inoltre la figura dell'impresa o ditta individuale, che esercita un'attività economica professionalmente organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni e servizi. In questo caso il soggetto giuridico è sempre una persona fisica che risponde con il proprio patrimonio delle obbligazioni assunte dalla propria impresa. In questo caso vige l'obbligo di iscrizione alla camera di commercio.
 
In tutti questi casi, chi avvia la propria attività la esercita in forma individuale e rimane il titolare della stessa. Il numero di partita IVA che gli viene assegnato pertanto corrisponde alla persona fisica che svolge l'attività, diversamente dalle attività svolte in forma societaria.  



Per qualsiasi dubbio o approfondimento su come aprire una partita IVA come lavoratore autonomo o ditta individuale è possibile contattare lo Studio all'indirizzo email risorse@cplegalstudio.com o al numero 02/83591541.